sabato 15 ottobre 2011

Recensione: Il mago di Earthsea - La leggenda di Earthsea vol 1





Con questo libro, credo di aver appena scoperto quella che diventerà una delle mie prossime scrittrici di fantasy preferite!
"Il mago di Earthsea", di Ursula Le Guin,  fa parte di un ciclo di cinque libri, disponibili anche in un volumone unico, pubblicato dalla Nord, sotto il titolo de "La leggenda di Earthsea". Narra la storia di un giovane mago di nome Ged, destinato a compiere grandi imprese. Il tema generale del romanzo è di quelli che a me piacciono molto, e ha a che fare in parole povere con il seguente quesito: quanto a lungo si può continuare a scappare dai propri demoni interiori, e si può veramente evitare che questi fantasmi, prima o poi, riescano a raggiungerci?
Lo stile narrativo della Le Guin è molto particolare. Si sofferma molto sull'apparato descrittivo, cercando di rendere l'idea (in modo più che efficace, secondo me) di ciò che è il suggestivo mondo di Earthsea, l'arcipelago di isole che costituisce l'ambientazione della storia, attraverso la descrizione dei numerosi luoghi che Ged si trova a visitare nel corso dei suoi pellegrinaggi.
La profondità dei dialoghi mi ha colpito, così come pure i significati metaforici delle avventure del giovane mago. La singolarità dei personaggi, compresi i "comprimari" (Ogion, Nimmerle, Diaspro..) è tale inoltre da mantenere desta l'attenzione del lettore anche nei momenti apparentemente privi di grandi eventi, una virtù fondamentale, questa, in un libro che si propone di fare dell'introspezione più che dell'azione il suo vero punto di forza.
Ovviamente, per tutti i motivi che ho fin qui citato, mi sentirei di sconsigliare "Il mago di Earthsea" ai lettori appassionati di ritmi adrenalici e/o particolarmente serrati; ma se invece vi sentite in vena di compiere un fantastico viaggio, di esplorare un'ambientazione curata e molto originale, di incontrare personaggi e creature incantate che vi strapperanno più di una riflessione... e se avete la pazienza necessaria, perchè lo stile della Le Guin è molto contemplativo e nient'affatto frettoloso... direi che molto probabilmente "Le Leggende di Earthsea" sono proprio la lettura che fa al caso vostro! ^^

Giudizio personale: 9.5/10

5 commenti:

  1. I libri della saga di Earthsea sono tra i più belli che abbia mai letto. Nell'ambito fantasy li considero su tutto un altro livello rispetto alla maggior parte di quelli che conosco, solo Tolkien non sfigura a confronto.

    RispondiElimina
  2. Per ora ho letto solo il primo libro, ma non posso che darti ragione... questa saga sembra veramente bellissima! :)

    RispondiElimina
  3. Avevo accantonato la Le Guin due anni fa, affrontando una sua produzione "minore", cioè Lavinia (Cavallo di ferro editore). Decisi di non continuare, ma al solito mi capita di cambiare idea in momenti inaspettati. Il mese scorso ho preso in biblioteca "I reietti dell'altro pianeta" (ciclo dell'Ecumene, nord): Lo sto veramente adorando e non vedo l'ora di terminarlo per cominciare Earthsea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La LeGuin ha un talento eccezionale, secondo me. Oltre a essere una scrittrice meravigliosa, ama profondamente quello che fa, e riversa l'anima nel suo lavoro, senza risparmiarsi affatto. Io al momento sto leggendo una raccolta di suoi vecchi saggi in inglese ("The Language of the Night): la trovo un'opera talmente suggestiva e stupenda che, ogni volta, mi ritrovo a leggere e rileggere più volte lo stesso passaggio, ispirata dalla sua intelligenza e dalla sua devozione sconfinata verso il genere fantastico! *____*

      Elimina
  4. Io di questa autrice ho praticamente il libro da 900 pagina con 10 storie si chiama la leggenda di Eartsea e ho letto i primi due ..questo sul mago mi era piaciuto un sacco *_*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...