mercoledì 23 luglio 2014

Recensione: "La Cittá di Sabbia"


"Forse il Fato ti stende la vita davanti come un vestito su un letto, e tu puoi scegliere di indossarlo oppure di andare in giro nudo."





Titolo originale: Days of Blood and Starlight
Autrice: Laini Taylor
Serie: Daughter of Smoke and Bones, Vol 2
Disponibile: anche in italiano, pubblicato dalla Fazi!
Trama: "La studentessa d'arte Karou ha finalmente le risposte che ha sempre cercato. Sa chi è e cosa è. Ma, insieme a questa scoperta, un'altra verità affiora in superficie, una realtà che la ragazza farebbe di tutto pur di ignorare: ha amato un ragazzo che le è nemico, lui l'ha tradita e per questo il suo mondo è sconvolto. Ora, in una kasbah dimenticata nel deserto del Marocco, Karou e i suoi alleati si preparano a uno scontro definitivo contro l'armata dei serafini e sotto la luce delle stelle plasmano creature di potente forza distruttiva. Akiva, legato dall'appartenenza all'esercito degli angeli, ma gravato da un profondo conflitto interiore, inizia a progettare un altro tipo di battaglia: quella per il riscatto. Per la speranza. Costellato da scene drammatiche, di segreti e di scelte impossibili, "La città di sabbia" porta i due protagonisti sui fronti opposti di una guerra antichissima che ha acquistato nuovo vigore."
Le mie opinioni:
In questo secondo capitolo della sua trilogia YA ("Daughter of Smoke and Bones") Laini Taylor corregge il tiro, punta più in alto e, grazie al suo talento formidabile, riesce a centrare in pieno nell'obiettivo di confezionare un romanzo addirittura più colorato, emozionante e suggestivo del suo  precedente "La chimera di Praga"!
Ma c'è di più: dai familiari (e piuttosto frequentati) sentieri dell'urban fantasy e del paranormal romance, l'autrice comincia a muovere verso terreni (e temi, e obiettivi) inesplorati; il racconto corale e la prospettiva multipla si impongono così su quel classico tipo di narrazione a "senso unico" a cui noi lettori ci siamo gradualmente assuefatti (specie a partire da "Hunger Games" in poi), mentre il filo del discorso si allarga ad abbracciare tanti nuovi personaggi, scenari e destini, novità che ho senz'altro enormemente gradito.
Ziri (il mio preferito), il Lupo Bianco, Ten, Hazael, Liraz... A ciascuno di essi viene concesso il giusto spazio e il necessario approfondimento, mentre Karou e Akiva, ciascuno per proprio conto, si spostano su uno sdrucciolevole (e sempre più doloroso) percorso di maturazione che li indurrà a mettere in discussione tutto ciò che avevano sempre creduto di sapere, e che costringerà il loro legame a sottoporsi a una prova addirittura più ardua di quelle già affrontate in passato.
Non solo romanticismo, eccentricità, tenerezza e magia in questo secondo libro, dunque, ma anche (e forse soprattutto!) tanta azione, paesaggi desolati, colpi di scena e (ebbene sì!) più di un solo pizzico di violenza, al punto che a un tratto, durante la lettura, ho cominciato a domandarmi se la Taylor non sia per caso rimasta recentemente affascinata dalle interminabili "Cronache del ghiaccio e del fuoco" di Martin, perché mi è parso quasi di rintracciare un'eco della sadica e spietata capacità del grande scrittore americano di spezzare il cuore del lettore in mille piccoli, grandi modi, attraverso le pagine de "La città di sabbia"...
Lo stile della Taylor, viceversa, risulta, come di consueto, un qualcosa di totalmente inimitabile: ricco, sontuoso, vibrante, dotato di una gamma cromatica formidabile e supportato dalla sfumata complessità di un'autrice dalla sensibilità straordinaria, in grado di stupire, commuovere e sguinzagliare l'immaginazione del lettore ai massimi livelli...
Insomma, credo proprio che mi butterò sul terzo volume della serie, "Dreams of Gods and Monsters", non appena ne avrò la possibilità... chiaramente, in lingua inglese, e alla faccia delle case editrici italiane e del loro sterminato elenco di serie interrotte! XD

Giudizio personale: 9.3/10

Potete leggere la recensione del primo volume della serie, "La Chimera di Praga", cliccando QUI!

:)

13 commenti:

  1. Ma bentornata! Come stai? :)
    Madonna, questa recensione cade a fagiolo, come si suol dire. Ieri pensavo alla Taylor e a quando diavolo mi era piaciuto il primo libro della serie. Fantastico. Devo comprare pure questo. L'ebook non mi basta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Mik!!! :D Penso di aver finalmente trovato un modo per conciliare il lavoro con la passione per il mondo della blogsfera: vale a dire sfruttare la connessione del mio cellulare, una trovata che, pre assurdo che possa sembrare, non mi aveva mai sfiorato la mente! XD Questo secondo volume secondo me é stupendo, addirittura meglio del primo: leggilo, leggilo assolutamente.. Sono sicura che te ne innamorerai! *___*

      Elimina
  2. Ciao Sophie, bentornata :D
    Io invece ho preferito il primo volume della trilogia, anche se mi è piaciuto molto anche questo! Spero che pubblichino al più presto l'ultimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Grazie mille, Aenor, ciaoooo!! :))) A me il repentino cambio di toni e ritmo di questo secondo volume ha fatto letteralmente impazzire! *__* chissá peró che il prossimo volume non torni a vederci d'accordo, eclissando addirittura la bellezza dei primi due! ;D

      Elimina
  3. Bentornata!
    Il primo libro mi è piaciuto parecchio mentre il secondo è da un po' di mesi sulla libreria che mi guarda, forse aver saputo che molto probabilmente non pubblicheranno il terzo non mi sta aiutando a iniziarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non pubblicheranno il terzo? D:

      Elimina
    2. Ho sentito anche io questa voce di corridoio inquietante, purtroppo... :(((

      Elimina
    3. Speriamo che cambino idea (anche se ne dubito...), a me questa serie piace tantissimo ma non ce la farei a terminarla in inglese: non sono abituata a leggere in lingua, c'ho provato ma mi risulta troppo complicato, non riesco a focalizzarmi sulla trama perché sono troppo impegnata a farmi la traduzione mentale XD (Sì, il mio inglese è alquanto arrugginito :-/)

      Elimina
  4. Anche a me era piaciuto! :) Spero di leggere presto il continuo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero anch'io di riuscirci al più presto, non vedo l'ora di scoprire il finale! ^____^

      Elimina
  5. Sophie **
    Come va?
    Devo ancora leggere La chimera di Praga da non so più quanto tempo ormai! Mi devo dare una mossa, mi intriga troppo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jacqueline, ciaoooooo!!! <3 :))) Assolutamente sì, devi leggere "La chimera di Praga" non appena ne avrai l'occasione... sono sicura che non te ne pentirai! *____*

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...