domenica 25 novembre 2012

Retelling #4: "Incarnation"


Buona domenica, amici! ^^
Eccoci qui a parlare un po' del nostro consueto retelling settimanale...
Ad avere attirato la mia attenzione, nello stesso fine-settimana che ha salutato l'uscita nei cinema dell'atteso (anche se non certo da me! XD) "Dracula 3D" del nostro Dario Argento , il romanzo di una scrittrice che ha deciso di ri-narrarci per l'appunto proprio la storia del più famoso principe transilvanico di tutti... ma adottando un punto di vista alternativo e partendo da premesse (almeno apparentemente) piuttosto intriganti...
Ecco a voi dunque trama e immagine di copertina di"Incarnation", di Emma Cornwall! :)



"Nel mondo steampunk della Londra vittoriana, una bellissima vampira cerca l'autore di Dracula.. per far sì che la storia venga registrata nel modo corretto.
Se uno deve credere al leggendario racconto di vampiri di Stoker, Lucy Weston è la più lasciva delle creazioni di Dracula, una creatura della notte votata alla caccia di ragazzi innocenti.
Ma la vera Lucy non assomiglia affatto alla sua controparte letteraria - e chiede di sapere perché l'autore vittoriano ha deliberatamente mentito.
Con l'aiuto riluttante di Stoker, è determinata a rintracciare il vero demonio che l'ha trasformata - dal sensuale mondo sotterraneo in cui gli umani gareggiano per diventare vampiri, a una cella segreta nascosta sotto a un tempio, fino allo scintillante Palazzo di Cristallo dove la morte regna suprema.
Perseguitata da ricordi frammentari della sua vita e del suo amore perduti, Lucy deve combattere la sua sete di sangue mentre lotta per fermare una catastrofica guerra che condannerà umani e vampiri insieme. 
E alla fine, dovrà fare una scelta che la illuminerà su ciò che significa essere umani."


"Incarnation" è uscito negli USA da pochissimi mesi. Si tratta di un romanzo auto-conclusivo; l'autrice ha spiegato, in una recente intervista rilasciata, che non esclude affatto la possibilità di tornare a recuperare il personaggio di Lucy in futuro, per raccontare nuove avventure... Ma che tutto dipenderà dalla risposta del pubblico a questo primo volume, naturalmente!
Quello di Lucy Westenra è un personaggio "secondario", probabilmente, all'interno della struttura del tetro, magistrale racconto originale firmato Bram Stoker... e per giunta anche parecchio "maltrattato" da diverse produzioni cinematografiche, recenti e non; ma, ciçnostante, la Cornwall ne è sempre stata intrigata, e pertanto ha deciso, in un certo senso, di provare a "riabilitarlo", dotando la figura di Lucy di nuovi tratti psicologici e cercando di conferirle un maggiore spessore...
Parallelamente, l'autrice è stata ispirata di recente dalle sue letture e dalle ambientazioni steampunk che le contraddistinguevano... la combinazione "fatale" fra il ben noto universo "vampirico" e i varioponti congegni a vapore presenti in "Incarnation" è dunque ben presto spiegata! :D

11 commenti:

  1. Wow :) Lo steampunk ancora non lo comprendo pienamente, ma il titolo mi sembra proprio interessante! Ed è pure autoconclusivo!!
    Ps. Oggi ho visto un bel film horror che ti consiglio: Sinister, dai creatori di Insidious. Lo trovi sottotitolato.. merita! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuuh, grazie per il consiglio, Mr Ink! ^^ In settimana cercherò di guardarlo, allora! Ora preparo il post di oggi e poi mi vado a cercare subito il trailer! :D Sai che non ho visto ancora neanche "insidius"?! :D

      Elimina
    2. Figurati ^^ Molto bello anche quello! Proprio ieri, poi, ho visto Paranormal Activity 4... mah, mi lascia sempre perplesso -.- Se non altro, un pelo migliore dei precedenti!

      Elimina
    3. Succede qualcosa prima degli ultimi quindici minuti? °-°

      Elimina
    4. Oddio, Paranormal Activity 4!! E' già uscito? Mi era completamente sfuggito! XD Lo vedrò penso giusto perché ormai ho seguito la serie fino a qui (episodio giapponese compreso), il terzo aveva decisamente lasciato moooolto perplessa anche me... E il bello è che hanno già annunciato il fatto che verrà realizzato anche un quinto film!! :D

      Elimina
  2. La prima cosa che mi viene in mente leggendo questa trama è che Emma Cornwall NON abbia letto Dracula O_o da dove abbia tirato fuori quella caratterizzazione di Lucy mi sfugge... anche nel film di Coppola (dove la carica erotica di Lucy aumenta vertiginosamente) la parte in cui va lascivamente a caccia di giovani non c'è.

    Lucy caccia bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho un ricordo molto vago di "Dracula", perché l'ho letto ormai troppo tempo fa: mi sa che facevo ancora le medie, infatti! XD La Cornwall certo ha DICHIARATO di aver letto il romanzo, fra l'altro di recente... Ora, speriamo solo che sia vero ahaha!!! :D Lo vorrei rileggere quanto prima, a proposito!! *___* Lucy effettivamente gode di questa fama di cacciatrice vampira particolarmente "sensuale", nell'immaginario collettivo... però nemmeno io riesco a ricordare questo particolare di lei che va a caccia di inermi giovani, in effetti! XD Sarà una licenza poetica bella e buona?!? :D

      Elimina
    2. Dracula l'ho letto anch'io molto tempo fa, ma ricordo che si insisteva parecchio sulla purezza e sull'innocenza di Lucy. E' possibile che ci fosse un sottointeso che non ricordo (o che non ho colto perchè ero piccola),forse è sensuale nel senso che gli altri la vedono come tale, o che viene usata da Dracula in tal senso a spregio, ma non mi pare proprio che fosse qualcosa che la vedeva parte attiva.
      Non come nel film di Coppola, perlomeno, e dove comunque flirta e gioca solo ed unicamente con uomini che hanno già dichiarato interesse nei suoi confronti (ed è molto ansiosa di arrivare alla prima notte di nozze, ma questo non la rende una ninfomane).
      Quell'aspetto poi sparisce completamente una volta trasformata, visto che si nutre di bambini.

      Se proprio voleva usare una vampira famosa descritta come t*oia quando in realtà non è vero poteva usare una delle mogli di Dracula. O Carmilla.
      Loro una carica erotica ce l'hanno eccome.

      (ovviamente tutto è basato sul quarto di copertina, che potrebbe aver preso fischi per fiaschi)

      Elimina
    3. Effettivamente forse, in quel senso, una delle mogli di Dracula sarebbe stato un personaggio magari più adatto al tipo di operazione che voleva realizzare... Uh, a proposito: e "i diari della famiglia Dracula", della Kalogridis, li hai mai letti? Io sì, un po' di tempo fa... Non li ho trovati troppo malaccio, ma mi sarebbe piaciuto scoprire se i protagonisti "corrispondevano" ai personaggi così come erano stati caratterizzati da Stoker, oppure se l'autrice li aveva pesantemente rimaneggiati di testa sua... Solo che non ho potuto azzardare nessun tipo di raffronto, perché i miei ricordi del libro originale sono troppo nebulosi! :( Lo dovrei davvero rileggere! :)

      Elimina
    4. I Diari della Famiglia Dracula non li ho mai sentiti O_o cercherò informazioni :D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...