giovedì 19 settembre 2013

Orphan Black



"Sarah è un outsider, un'orfana la cui vita cambia drammaticamente quando assiste al suicidio di una donna che le somiglia come una goccia d'acqua. In seguito a questo evento Sarah decide di assumere l'identità della donna in modo da avere accesso al suo conto in banca e risolvere così i suoi problemi finanziari. Purtroppo il suo piano si complica notevolmente quando Sarah viene proiettata in un mistero scioccante quando scopre che la donna morta era in realtà un suo clone. Con un assassino sulla sua scia Sarah cerca di scoprire la verità sulla sua identità."


Da un punto di vista strettamente "televisivo", gli ultimi mesi sono stati sicuramente benedetti per me, dal momento che mi sono imbattuta in una lunga sfilza di serie interessanti, che ben più di una volta, lo ammetto sono state in grado di tenermi lontana da una sala cinematografica, o dalle accoglienti pagine dell'ultimo libro in lettura... da "American horror Story" a "C'era una volta", passando per "The Walking Dead" e "Hemlock Grove", fino ad arrivare a questo sorprendentissimo "Orphan Black", che mi era stato caldamente consigliato da Mr Ink e di cui avevo sentito parlare benissimo anche da Elena! :D
E il bello è che la sequenza fortunata, fra parentesi, non pare destinata a interrompersi, incrociando le dita: giusto ieri sera ho guardato il pilot di "Sleepy Hollow", ad esempio, e ho deciso che anche questa sarà una serie che non mi perderò per niente al mondo!! *___* 

Ma di "Sleepy Hollow" parleremo più avanti... Torniamo a "Orphan Black", per il momento, a Tatiana Maslany e al suo variopinto e interessante esercito di cloni... :D


Duuunque... devo confessare che, sulle prime, semplicemente leggere la trama del pilot mi aveva un po' sconcertato. Sono una di quelle persone che, quando sente pronunciare la parola "clone", alza gli occhi al cielo e si da' una manata sulla fronte, esclamando qualche assurdità del tipo: "Dio mio... non era passata già da tempo, questa fissa per la pecora Dolly?!" XD (a meno che, chiaramente, non si stia parlando de "L'attacco dei cloni"... che a nessuno venga mai in mente di parlar male di "Star wars" al cospetto di Sophie hi hi hi! :P)

Il trailer però mi aveva sicuramente intrigato, e un pizzico di curiosità c'era a prescindere, quindi... 
Il primissimo episodio della serie è riuscito a catturarmi, per lo meno abbastanza da spingermi a proseguire la visione; i successivi hanno innescato un crescendo, per me assolutamente irresistibile, di misteri, enigmi e frenetici momenti d'azione, corredati dal graduale e implacabile sviluppo di un senso di profondo attaccamento nei confronti dei personaggi!
L''autentico asso di briscola della serie, ad ogni modo, è sicuramente rappresentato dalla geniale e giovane attrice protagonista, la ventottenne Tatiana Maslany: in pratica, si potrebbe dire che l'intero cast di "Orphan Black" sia limitato alla sua persona XD, con l'aggiunga di qualche nome... 
Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, però, la costanza (ossessiva? XD) della sua presenza in scena non genera affatto noia, bensì, secondo me, piuttosto un profondo senso di ammirazione verso le doti recitative della protagonista, e un senso di gradevole meraviglia nei confronti dell'intelligenza e della fruibilità della sceneggiatura, che davvero è in grado di alternare, in maniera sempre più che piacevole, momenti di tensione e di suspance ad altri di puro umorismo, senza tralasciare un'abbondante dose di ironia, che per quanto mi riguarda, è in assoluto l'ingrediente che non guasta mai! :P


Com'è possibile che delle persone geneticamente identiche, ricreate in laboratorio, abbiano potuto sviluppare delle personalità così tanto contrastanti e divergenti?
Sono stati semplicemente i diversi condizionamenti ambientali ricevuti a formare dei caratteri così opposti, oppure c'è qualcosa di più?
Nessuno lo sa per certo... quello che invece pare assodato, per il momento, è che la Maslany è bravissima nell'interpretare tutti questi personaggi a lei affidati, nel passare con la massima disinvoltura da un accento all'altro, da un registro all'altro, dal tragi-comico in stile borghese della "casalinga disperata" Alison, piena di tic e con un'insana passione per i cicchetti di metà giornata XD, all'estro creativo e sensibile della scienziata Cosima; dalla sociopatica e letale Helena, alla "dura" e imprevedibile Sarah, ragazza madre dal passato oscuro e tormentato, una giovane donna alla ricerca di una via di redenzione, di un modo per tornare a far parte integrante della vita della figlioletta.
Il culmine dell'arte della Maslany?
Quando Alison è costretta a improvvisarsi Sarah per una notte, oppure il contrario... di sicuro la necessità di scena deve aver rappresentato una degna sfida per l'attrice canadese: superata a pieni voti, secondo me!

Ho preso in simpatia anche parecchi altri personaggi, comunque; quasi tutto il "reparto" dei buoni, a dire il vero...
C'è chi lamenta la scarsa caratterizzazione di Felix, certo, il fratello adottivo gay di Sarah, accusando gli sceneggiatori di aver ricreato una macchietta ambulante sul piccolo schermo; e in effetti di sicuro il ragazzo si fa incarnazione di alcuni abusati stereotipi, nessuno lo può negare,.. ma ho idea che nessuno possa negare neanche il fatto che l'attore Jordan Gavaris sia stato in grado di conferire grandissima forza e vitalità al suo personaggio, di renderlo "familiare" e adorabile agli occhi di noi telespettatori, di farlo suo in modo totale e inequivocabile, forse anche grazie all'ottica chimica di scena raggiunta con la Maslany!
Persino Voce- Cigolante-Paul XD, del resto, verso la fine, ha cominciato ad andarmi decisamente a genio, così come Art e la signora S.. su  Delphine, invece, per ora concedetemi il beneficio del dubbio XD, perché di sicuro l'ho odiata dalla prima volta che è apparsa (lei e il suo irritantissimo accento francese da supermodella della porta accanto! XD)... ma magari mi ricrederò in futuro, chi lo sa, la speranza è sempre l'ultima a morire! :P
La mia preferita, comunque, per ora rimane senza dubbio Alison,adorabile e inconsapevole protagonista allo sbando di alcuni dei momenti comici più simpatici e divertenti degli episodi centrali! :D

Giudizio personale sulla prima stagione: 8.7/10





:)

11 commenti:

  1. Per me, resta una delle migliori serie dell'anno.
    E ho trovato la protagonista scandalosamente brava. Ma da dove è uscita? Poi, noi che l'abbiamo visto in lingua, abbiamo potuto vedere i miliardi di accenti diversi che sfoggia: impressionante *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero bravissima, concordo in pieno!! *__* Ti immagini affidare dei ruoli del genere a una delle nostre attrici italiane? La maggior parte di loro nemmeno se la cavano troppo nell'interpretare un solo personaggio, e nella maggior parte dei casi si tratta di gente che si chiama come loro e sfoggia il loro identico accento... sarebbe da ridere! XD Non vedo l'ora di vedere la prossima serie, comunque! ^^ PS: hai già visto il pilot di "Sleepy Hollow", Mik? Mi è piaciuto davvero!! :D

      Elimina
    2. Sìììì, l'ho visto con mio padre ieri: bello, bello!
      Fatto anche benino, tra l'altro :)
      Dio mio, immagino Manuela Arcuri interpretare gli stessi ruoli di questa attrice D':

      Elimina
  2. Ce l'ho nella lista dei "da vedere": la trama mi intriga e ho letto recensioni entusiaste... peccato per il tempo a disposizione che scarseggia D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco: calcolando che praticamente tutte le serie che ho cominciato a guardare durante la scorsa stagione sono state rinnovate, e che a poco a poco sta già iniziando a farsi largo la nuova "infornata" di serie, alcune delle quali (molte, a dire il vero) senz'altro promettenti e quindi da provare... nemmeno io so come farò a trovare il tempo per proseguirle tutte!! :(((

      Elimina
  3. Ma...Sarai forse un mio clone dalla diversa personalità?
    Appena sono usciti i primi episodi subbati ho letto la trama, ma non mi aveva convinta. In più non mi piaceva neanche il banner e perciò ho lasciato perdere. Non ho fatto neanche lo sforzo di guardare il trailer T.T
    Leggendo però la tua recensione adesso mi vien voglia di guardare questo telefilm. Mannaggia se ne aggiunge un altro al mio programma già fittissimo e dovrò dire addio alla mia già inesistente vita sociale XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha forza forza, Kylai, vedrai che ce la faremo!! ;D Bisognerebbe inventare una giornata di 56 ore, io lo dico sempre XD... Comunque sì sì, assolutamente rincaro la dose: "Orphan Black" è in grado di far cambiare idea persino a chi non ha mai apprezzato troppo il tema "cloni e affini", secondo me XD... se riesci a trovare un po' di tempo, magari anche più avanti, prova a guardare i primi episodi e ti stupirai! ;D

      Elimina
  4. Ciao! sono una nuova follower ho scoperto il tuo blog tramite il blog di Lorenza!
    Davvero molto carino *__*
    Se mi metto a guardare un'altra serie tv, va a finire che non combino più nulla!!
    però questa mi attira un sacco!

    Ps. ti rubo il banner

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hello, Mary, ciaooo!! ^^ Grazie mille e ben arrivata! Anch'io ovviamente ho contraccambiato, appena ho un attimo vengo a visitarmi il tuo blog per benino, già mi ispira e mi piace un sacco! :D

      Elimina
  5. Sembra stupendo!!! *-*
    Da vedere prestissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo, Jacqueline: è bellissimo!!! *___*

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...