domenica 18 maggio 2014

Retelling #32: "Dorothy Must Die"

Torniamo a parlare di retelling, e, stavolta, lo facciamo prendendo in considerazione un romanzo d'esordio ispirato a uno dei miei libri per l'infanzia preferiti: ecco a voi trama e immagine di copertina di "Dorothy Must Die", dell'autrice americana Danielle Paige! ^^



"Non ho chiesto niente di tutto questo. Non ho chiesto di essere qualche razza di eroe.
Ma quando la tua intera vita viene travolta da un tornado - portandoti via insieme a lui - non hai altra scelta se non andare avanti, non è così?
Certo, ho letto i libri..
Ho visto i film.
Conosco la canzone che parla dell'arcobaleno e del felice uccellino blu.
Ma non mi sarei mai aspettata che Oz avesse un aspetto del genere.
Che fosse un posto in cui non puoi fidarti delle Streghe Buone, in cui le Streghe Cattive potrebbero far parte dei buoni, e le le scimmie alate potrebbero essere giustiziate per atti di ribellione.
C'è ancora la strada di mattoni gialli, però - ma persino quella sta crollando.
Cos'è successo?
Dorothy.
Dicono che abbia trovato un modo per tornare indietro. 
Dicono che abbia agguantato del potere e che il potere le abbia dato alla testa.
E adesso nessuno è al sicuro.
Il mio nome è Amy Gumm - e sono l'altra ragazza dal Kansas.
Sono stata reclutata dall'Ordine Rivoluzionario dei Malvagi.
Sono stata addestrata a combattere.
E ho una missione:
rimuovere il cuore dell'Uomo di Latta.
Rubare il cervello dello Spaventapasseri.
Prendere il coraggio del Leone.
Allora, e solo allora... Dorothy dovrà morire."


"Dorothy Must Die" ha debuttato oltreoceano lo scorso primo aprile, presentandosi come il primo volume di una serie che porta il medesimo titolo del primo romanzo.
Il libro, attualmente inedito in Italia, è stato preceduto dalla novella "No Place Like Oz", edita in versione digitale (chiaramente, sempre in lingua inglese) nel corso del 2013.
Questo racconto (lunghezza stimata: un centinaio di pagine, circa) riprende il personaggio di Dorothy, presentandocela diversi anni dopo il suo ritorno nel Kansas e alla sua tranquilla vita con gli zii.
In questo ideale sequel del leggendario classico "Il Mago di Oz" di Frank Baum, la Paige prova a immaginare cosa sarebbe potuto accadere a Dorothy se, alle soglie dell'adolescenza, la sua nostalgia nei confronti dell'incantato regno di Oz si fosse fatta talmente intensa da costringerla a tornare nella Città di Smeraldo... salvo scoprire, una volta giunta a destinazione, che le cose laggiù sono mooolto cambiate! XD

Inutile dire che "Dorothy Must Die", al momento, è una delle novità YA che mi ispirano e mi intrigano di più!
E voi, amici, che cosa ne pensate? ^^



22 commenti:

  1. a me ispira tantissimo *_* spero che esca in Italia ( e nel frattempo io mi leggo Il mago di Oz che, mi vergogno ammettere, non solo non ho letto il libro, ma nemmeno so la storia D:):

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio così, Giusy: vuol dire che hai ancora un grande, meraviglioso classico tutto da scoprire e da leggere d'un fiato! *_____*

      Elimina
  2. Il Mago di Oz è sempre piaciuto tantissimo anche a me, infatti questo libro mi ha incuriosita fin da subito. Non sono bravissima in inglese (ovvero sono alle prime armi per quanto riguarda leggere in lingua!), ma ho intenzione di comprarlo al più presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perseverare e scegliere le letture che ci intrigano di più rappresenta l'incentivo migliore, per chi sceglie di leggere in lingua, Hutchers! ^____^ Anch'io conto di prenderlo assolutamente: insieme ad "Alice nel Paese delle Meraviglie", Oz è il mio piccolo, grande classico preferito! :D

      Elimina
  3. Come tutti i retelling mi fa un po' paura :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco, Gio! :) Anche se, a onor del vero, a me i retelling fanno letteralmente impazzire! :D

      Elimina
    2. Potenzialmente possono essere dei gran successi comunque ^^

      Elimina
  4. Questo sembra davvero interessante, vedrò di procurarmelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, Michele, sono curiosissima! ^_____^

      Elimina
  5. Non ho capito molto bene quale sia la trama, ma mi ispira parecchio *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem! *____* La sinossi effettivamente è un po' vaga (specie in materia di ambientazione: dice solo che Oz è molto diverso da come uno potrebbe esser portato a immaginarselo, ma non descrive affatto in che modo e senso...), eppure mi intriga tantissimo!!! <3

      Elimina
  6. Anche a me attira tanto, adoravo il regno di Oz ; il leone senza coraggio era il mio preferito!!

    Ricordo un altro libro/racconto col titolo simile, Biancaneve deve morire: è dello stesso filone o non c'entra niente???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io amavo tantissimo il Leone! *____*
      Non conoscevo "Biancaneve deve morire", ma ho provato a fare qualche ricerca: sono sicura al 100 per cento che non ci sia correlazione! ;D

      Elimina
  7. Ciao Sophie!^^ Questa poi non me l'aspettavo...ora se la prendono anche con la piccola Dorothy!@.@ La trama è davvero interessante però e mi incuriosisce parecchio!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha nessun personaggio dei classici, ormai, può dirsi al sicuro dalla moda dei retelling, Indil! :P

      Elimina
  8. Deve essere mio, deve deve deve e deve!!! *___________*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai proprio letto nel pensiero, Siannalyn! *____* Come quasi sempre, del resto! ;D

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...