mercoledì 3 dicembre 2014

Prossimamente in Italia: il piccolo angolo del fantasy che verrà - Episode #5

Buon pomeriggio, amici! ^____^

Anche oggi torniamo a dedicare un piccolo spazio ai libri in arrivo "prossimamente" nel nostro Paese: alias, quei titoli di cui non si conosce ancora una data di pubblicazione precisa per l'Italia, ma che già sono stati annunciati dalle rispettive case editrici!

In questo "episodio" della nostra rubrica XD, prenderemo in considerazione due nuove opere firmate da una coppia di autori molto noti all'interno del panorama del genere fantastico internazionale, e lo sci-fi per giovani lettori scritto da una promettente autrice americana esordiente...
Diamo inizio alle danze! ;D


- Il giocatore - Virtnet Runner, di James Dashner (The Eye of Minds, Fanucci)

"Micheal è un giocatore. E, come la maggior parte dei giocatori, trascorre quasi più tempo nel Virtnet che nel mondo reale.
Il Virtnet offre la possibilità di un'immersione totale, mente e corpo, ed è in grado di generare una forte dipendenza.
Grazie alla tecnologia, chiunque possieda abbastanza denaro può sperimentare una serie di mondi fantastici, rischiare la vita senza che vi sia una reale possibilità di morte, oppure semplicemente uscire con degli amici virtuali.
Più abilità da hacker possiedi, maggiore sarà il divertimento.
Perché prendersi la briga di seguire le regole, quando la maggior parte di esse sono solo una pura idiozia, in ogni caso?
Ma alcune regole sono lì per una ragione.
Stando ad alcuni rapporti recenti, un giocatore si sta spingendo oltre i limiti di ciò che chiunque altro abbia provato a fare prima di lui: sta tenendo dei giocatori in ostaggio dentro il Virtnet.
Le conseguenze sono terribili: per tutti gli ostaggi è stata annunciata la morte cerebrale.
E le motivazioni del giocatore sono ancora avvolte nel mistero..."


- Timebound - Nel vortice del tempo, di Rysa Walker (Timebound,  Fanucci )


"Quando la nonna di Kate Pierce le regala uno strano medaglione blu, e comincia a parlare di viaggi nel tempo, la sedicenne Kate presume che l'anziana signora soffra di allucinazioni.
Ma diventa tutto terribilmente reale quando un omicidio compiuto nel passato distrugge le fondamenta della vita presente di Kate. Improvvisamente, quel medaglione è l'unica cosa che la protegge dallo scivolare fuori dai piani dell'esistenza.
Kate scopre che l'omicidio del 1893 fa parte di qualcosa di molto più sinistro, e la sua abilità genetica di viaggiare nel tempo la rende l'unica persona in grado di opporsi.
Rischiando il tutto per tutto, la ragazza viaggia fino alla Fiera Mondiale di Chicago per tentare di prevenire l'assassinio e la catena di eventi destinata a seguirlo..."


- Red Country, di Joe Abercrombie (Red Country, Gargoyle)

"Hanno bruciato la sua casa.
Hanno rapito suo fratello e sua sorella.
Ma il tempo della resa dei conti sta per arrivare."
"Shy South spera di seppellire il suo sanguinoso passato e di potersene allontanare con un bel sorriso stampato sulle labbra, ma sarà costretta ad affinare qualche vecchio trucchetto, prima, se vuole sperare di riprendersi la sua famiglia... e lei non è certo donna da tirarsi indietro di fronte alla necessità di fare ciò che va fatto.
Si lancia dunque all'inseguimento, con giusto un paio di buoi e il patrigno Lamb, un codardo, per compagno.
Ma salta fuori che anche Lamb si è lasciato alle spalle un sanguinoso passato, dopotutto...
E il passato non resta mai sepolto troppo a lungo, dalle sue parti..."


:)

12 commenti:

  1. I libri che pubblica la Fanucci mi ispirano sempre un sacco *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici: anche a me, tantissimo!!! *___*

      Elimina
  2. Il Giocatore somiglia tantissimo a Sword Art Online °^°

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che l'avevo pensato anch'io?! :D
      Spero solo che Dashner non abbia rovinato tutto un'altra volta, creando il ritratto di un altro insulso e anonimo eroe adolescente simile a Thomas, il protagonista di "The Maze Runner"! ç___ç

      Elimina
  3. Sono davvero contenta che arrivi anche l'altro libro di Dashner! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nonostante la recente delusione che per me ha rappresentato la lettura de "La Fuga", devo dire che sono contenta anch'io: ci farò un pensierino! ;D

      Elimina
  4. Quello di Abercrombie mi ispira parecchio! *__* Anche gli altri non sembrano male, ma quello di Joe mi attira davvero! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me!!!! Devo assolutamente cominciare a recuperare i suoi libri, li ho anche già comprati quasi tutti! *____*

      Elimina
  5. *^* Il libro di Dashner ha una trama mooolto interessante *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, Giusy! Potrebbe valer la pena di farci un pensierino! ;D

      Elimina
  6. Fanucci wins! Mi ispirano i primi due *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ripeto sempre, se solo curasse un pochino di più la qualità delle sue traduzioni, la Fanucci sarebbe la mia casa editrice preferita: ha un catalogo fantastico! ^____^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...