mercoledì 22 giugno 2016

In my mailbox #2

Buon pomeriggio, amici miei! ^____^

Finalmente, dopo una mezza eternità, torno a presentarvi un appuntamento con la rubrica “In my mailbox”, creata dal blog The Story Siren!
 
In questi ultimi mesi, a dire la verità, ho comprato un sacco di cartacei e parecchi ebook, ma non ho avuto modo di aggiornare la rubrica perché… be’, essenzialmente perché sono pigra e ho la testa annebbiata dal caos, ma anche perché ho un tale guazzabuglio di libri in casa che, non appena ne compro uno, solitamente mi affaccendo a trovargli un posticino asciutto e confortevole da qualche parte, e dopo me ne dimentico completamente! XD

Settimana scorsa, però, ho acquistato un indispensabile nuovo scaffale giallo… e ricevuto in questi giorni alcuni pacchettini particolarmente interessanti da amazon.

Ecco a voi, quindi, una bella “foto di gruppo” degli ultimi arrivi in famiglia! ;D







Titoli:

-          The Invasion of the Tearling, di Erika Johansen
-          Tinder, di Sally Gardner
-          La ragazza del treno, di Rachel Hawkins
-          Il principe delle tenebre, di Mark Lawrence
-          La ragazza di mezzanotte, di Melissa Gray
-          Seeker, di Arwen Elys Dayton
-          Omega Days, di John Campbell
-          Il Ritmatista, di Brandon Sanderson
-          L’anello di Salomone, di Jonathan Stroud
-          Il canto del sangue, di Anthony Ryan
-          Il libro senza nome, di Anonymous


20 commenti:

  1. La ragazza di mezzanotte è in cima alla mia wish list al momento e sono curiosa di leggere in giro qualche opinione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, Beth! :D
      La trama mi fa pensare un po' a "La chimera di Praga"... chissà se ci ho preso! ^____^

      Elimina
  2. Anch'io faccio la stessa cosa: arrivano i nuovi libri e subito mi muovo per incastrarli nella puzzle che è la mia libreria, e ovviamente poi mi dimentico di fare la foto e di parlarne sul blog XD
    Tinder! :3 La trilogia di Anthony Ryan mi ispira da morire, e devo darmi una mossa e dare almeno una sfogliata ai romanzi di Erika Johansen per vedere se fanno per me o no :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trilogia di Ryan è molto bella. ho finito il terzo 5 giorni fa. i primi 2 sono favolosi. il terzo un pò meno. bello ma penso che abbia chiuso la trama troppo velocemente. tante pagine di battaglie che si potevano evitare perchè tutte uguali e poteva approfondire altre cose più importanti e essenziali. ma nel complesso non posso dire che anche il terzo ha il suo perchè. serie consigliatissima

      Elimina
    2. Ora ho più che voglia che mai di iniziare la serie di Ryan! *____*
      Grazie, Giancarlo! ^^

      Elimina
  3. Praticamente mi ispirano tutti, però sono parecchio attratta in particolare da "La ragazza di mezzanotte" e "Il ritmatista"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poche cose al mondo riescono a coinvolgere più di un bel libro firmato Brandon Sanderson, dico bene? <3

      Elimina
  4. Come ti capisco, anche per me è lo stesso: trovo un posto ai nuovi arrivi, e poi me li scordo lì in eterno o quasi D:
    Di questi non ne conosco praticamente nessuno... devo rimediare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Indaga su Sanderson, ma soprattutto su Stroud: ho sempre avuto questo mezza sensazione, che i suoi libri su Bartimeus potrebbero piacerti un sacco, Kate! :D

      Elimina
    2. devo ancora leggere Stroud ma ho la trilogia in volume unico che mi aspetta. finisco Firefight, poi Il Ritmatista e ci faccio un pensierino. vorrei i racconti non pubblicati in italia di Sanderson. non li faranno mai. per leggere mitotis ho dovuto tradurlo da me con vari traduttori online. il mio inglese è di livello base purtroppo. ora sto facendo la stessa cosa con Sixth Of The Dusk. ma che pazienza ci vuole. non oso immaginare come sarà Emperor Souls e Mistborn the secret history. sono lunghi. Sophie per caso hai letto la nuova serie di Stroud? la scala urlante e il nuovo?

      Elimina
    3. Katerina, Sanderson va letto *_*. ti impongo di farlo e non si discute! XD .è un mostro del fantasy. un genio. è il mio scrittore preferito ormai. però devi leggere tutto. quasi ogni libro è collegato agli altri. in rete ci sono varie guide al suo universo narrativo

      Elimina
    4. No, Giancarlo: purtroppo non li ho ancora letti, anche se mi è arrivato ieri il secondo volume da amazon, e francamente non vedo l'ora di cominciare! :)
      Secondo me fai prima a lasciar perdere il traduttore online, e a ripiegare su un buon dizionario, anche se solo per i primi tempi: calcola che anche il mio livello di inglese era basilare, fino a pochi anni fa... c'è voluta un po' di pazienza, a parecchio "allenamento" all'inizio (gli YA, che sono piuttosto semplici, in linea di massima, vengono d'aiuto in questo senso), ma adesso riesco a leggere qualsiasi cosa, a prescindere dal genere, e ho definitivamente salutato anche il dizionario! I libri di Sanderson sono lunghissimi... la buona notizia è che il suo stile non è complesso neanche la metà di quello di Stroud, quindi secondo me, in breve tempo, riusciresti a leggere tutto tranquillamente! ^^

      Elimina
    5. Grazie mille per i consigli :-) .Il fatto è che col dizionario dovrei tradurre molte molte parole singolarmente. Non ci metto più tempo così? Che dici? Sono indeciso.

      Elimina
    6. Allooooora... credo che impiegheresti più tempo soltanto in un primissimo momento, perché il dizionario (preferibilmente online, che con il cartaceo che usavo io i primi tempi, l'impresa diventa una vera prova di pazienza...) ti servirebbe solo per cominciare ad acquisire un po' di familiarità con i singoli vocaboli, i verbi e i composti di base. Dopo due/tre libri, saresti già in grado di staccarti dal vocabolario e cominciare a tradurre in maniera autonoma. Ricordati sempre che il trucco, quando stai cominciando a leggere in inglese, è di non soffermarti mai troppo sul significato delle singole parole. Meglio se ti concentri sulla frase, o addirittura sul paragrafo: arriva in fondo e poi chiediti cosa hai capito, cerca di afferrare il succo e cerca sul dizionario soltanto quelle parole sconosciute che non ti permettono di afferrare il senso generale, e che quindi reputi assolutamente indispensabili. Ci vuole pazienza, non lo metto in dubbio, ma solo all'inizio: calcola che il mio primo libro in inglese l'ho finito in tre settimane, mentre adesso non riscontro quasi più alcuna differenza di velocità, fra letture in inglese o in italiano!
      I traduttori automatici sono utili in certe circostanze, ma per le letture più impegnative possono diventare un vero incubo, o almeno questa è la mia esperienza! XD
      Impara a staccartene piano piano, e la ricompensa sarà meravigliosa: immagina cosa vorrebbe dire, non dover più patire l'incubo delle serie interrotte o di tutti i libri scritti dai grandi maestri del genere, che non verranno mai pubblicati da noi in Italia! ;)

      Elimina
    7. allora provo con questo metodo per tradurre Dusk. appena ho un pò di tempo mi ci metto d'impegno. è proprio il voler leggere la miriade di cose non tradotte in italiano che mi sprona. provo e ti dirò come mi trovo :-) .grazie infinite davvero ^_^ ^_^

      Elimina
  5. Ciao :)) ho letto The queen of the tearling e non mi aveva convinto quindi non so se leggerò questo secondo volume, tra i tuoi acquisti vorrei leggere la ragazza del treno **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "La ragazza del treno" mi è piaciuto moltissimo, stefania: non me lo aspettavo, invece mi ha preso tanto... e mi ha anche commosso, a modo suo! :D

      Elimina
  6. Ma non sapevo che avessero tradotto Il ritmatista!! Shame on me!!!!! E mi può tornare anche utile per una delle categorie della Italian book challenge, quindi deve assolutamente essere mio!!!! *__*
    E poi ci sono un sacco di altri titoli interessanti!!! *_* The Seeker e La ragazza di Mezzanotte ce li ho ma non sono ancora riuscita a leggerli (ce la farò, prima o poi!!!) e idem per quello di Mark Lawrence (la copertina italiana mi pare davvero poco adatta, ma non vedo l'ora di leggere il libro!!!), mentre The Queen of the Tearling e Il canto del sangue mi sono piaciuti tantissimo!!! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dato che il libro di Lawrence è la continuazione della precedente trilogia, spero che sia migliore. ho adorato i primi due, ma sono rimasto un pò deluso dal terzo sinceramente.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...