venerdì 9 novembre 2018

10 libri "survival horror" da leggere assolutamente...

Fino a qualche tempo fa, l'espressione “survival horror” era diffusa soprattutto nel mondo dei videogiochi. Oggi non è più così: abbiamo infatti iniziato ad allargare l'uso di questa suggestiva definizione a qualsiasi libro, film, fumetto o gioco introduca uno o più personaggi coinvolti in una situazione disperata, in lotta per la propria sopravvivenza. In queste impervie circostanze, i nostri eroi saranno quindi costretti ad affidarsi a una serie di risorse limitate per cercare di sconfiggere “mostri”, calamità e avversità di varia natura: sirene assassine, tempeste, zombie, spietati serial killer, fame, sete, orsi divoratori di carne umana , terrificanti piaghe bibliche... Chi più ne ha, più ne metta, insomma!

Avevo pensato di presentarvi questo piccolo elenco il giorno di Halloween, ma (naturalmente) quel pomeriggio sono stata colta da un'emicrania abbastanza intensa da annebbiarmi la mente e costringermi a letto. E quindi, direi che è arrivato finalmente il momento di fare ammenda: ecco a voi i miei dieci libri survival horror preferiti di sempre...


The Reapers Are The Angels
di Alden Bell


"Gli zombie hanno infestato un'America ormai distrutta. Una ragazza di nome Temple è in fuga. Tormentata dal suo passato e inseguita da un killer, Temple è circondata da morte e pericolo...
Per 25 anni, la civiltà è sopravvissuta organizzandosi in miserabili enclavi, guardandosi dalla piaga della morte.
Temple vaga per questi paesaggi desolati, badando a se stessa e guardandosi dai demoni che le attanagliano il cuore. Non riesce a ricordarsi i tempi precedenti all'arrivo degli zombie, ma rammenta il fratellino a cui badava fino alla tragedia che ha cambiato tutto, e che l'ha messa sulla strada di un epico viaggio verso la redenzione..."


World War Z
di Max Brooks


“Comincia in uno sperduto paesino della Cina. E subito dilaga in tutto il mondo. La piaga, la peste ambulante, l'epidemia. La guerra degli zombi. Creature mostruose che contagiano e fagocitano il nostro pianeta, la nostra casa. I sopravvissuti sono pochi. Una storia irreale? Il semplice parto della fantasia di uno scrittore? Forse. Max Brooks, con l'artificio di una raccolta di interviste "sul campo", dà vita a un affresco in cui le tante e diverse voci ricreate e animate in questo libro parlano di guerra, sofferenza e solitudine, ma anche di speranza, coraggio e nobiltà.”


Io Sono Leggenda 
di Richard Matheson


“È il 1976. Robert Neville torna a casa dopo una giornata di duro lavoro. Cucina, pulisce, ascolta un disco, si siede in poltrona e legge un libro. Eppure la sua non è una vita normale. Soprattutto dopo il tramonto. Perché Neville è l'ultimo uomo sulla Terra. L'ultimo umano sopravvissuto, in un mondo completamente popolato da vampiri. Nella solitudine che lo circonda, Robert esegue la sua missione, studia il fenomeno e le superstizioni che lo circondano, cerca nuove strade per lo sterminio delle creature delle tenebre. Durante la notte Neville se ne sta rintanato nella sua roccaforte, assediato dai morti viventi avidi del suo sangue. Ma con il sorgere del sole è lui a dominare un gioco crudele e di meccanica ferocia, scandito dalle luci e dalle ombre di un tempo sempre uguale a se stesso e che impone la ripetizione di un rituale sanguinario. In questo mondo Neville, con la sua unicità, si è già trasformato in leggenda.”


Intensity
di Dean Koontz


“Il folle omicida che ha massacrato l'intera famiglia Templeton, in una notte di orrori, ignora di aver risparmiato la giovane Chyna, ospite nella casa per il weekend. La ragazza, vincendo la disperazione, si è nascosta sul camper del serial killer, con la speranza di poterlo consegnare alla giustizia, ma durante il tragitto viene a sapere di un agghiacciante segreto custodito nella cantina del mostro, e decide di seguirlo fino alla sua abitazione. Una volta all'interno, ha inizio un'interminabile, feroce partita.”


Into the Drowning Deeep 
di Mira Grant


“Sette anni fa, la nave Atargatis è partita per un viaggio destinata a condurla presso le famigerate Fosse delle Marianne, con l’obiettivo di girare un “mockumentary” intenzionato a riportare in auge le antiche creature marine della leggenda. L’Atargatis è finito disperso in mare, assieme a tutto il suo equipaggio. Alcuni credono che si sia trattato di un imbroglio, di una presa in giro volta a far tremare i più creduloni; altri, l’hanno semplicemente etichettata come un’inevitabile tragedia marina.
Adesso, una nuova squadra è stata assemblata, con lo specifico incarico di scoprire cosa accadde, esattamente, quel terribile giorno di sette anni addietro. Ma, stavolta, nessuno di loro è lì per intrattenersi o intrattenere. Alcuni cercano di convalidare il lavoro di una vita. Altri inseguono la possibilità di prender parte alla più grande battuta di caccia del mondo. Altri cercano semplicemente la verità. Eppure, per l’ambiziosa, giovane scienziata Victoria Stewart, questo rappresenterà soprattutto il viaggio che le permetterà di scoprire il destino della sorella che ha perso in mare…”


The Hunger 
di Alma Katsu


"1846. Dopo aver viaggiato per settimane verso ovest, in direzione della California, un gruppo di pionieri si trova davanti a un bivio. Per il leader della spedizione, George Donner, è il momento di fare una scelta. Quelle che si trovano davanti, infatti, sono due strade che conducono alla stessa destinazione. Una è già nota come una pista sicura, ma dell’altra, ancora sconosciuta, si vocifera che potrebbe essere più corta. La decisione di Donner avrà ripercussioni sulle vite di tutti coloro che sono in viaggio con lui. Il caldo cocente del deserto sta per lasciare il posto a venti pungenti e a un freddo acuto in grado di congelare il bestiame. Spinti verso la follia dalla fatica e dalle privazioni, i membri del gruppo dovranno lottare per la sopravvivenza. Mentre i bambini cominciano misteriosamente a scomparire. Ma la minaccia più pericolosa che i pionieri dovranno affrontare non è la furia della natura, bensì qualcosa di più primitivo e feroce che si sta risvegliando."


Final Girls 
di Riley Sager


“Tre ragazze molto diverse, che hanno una sola cosa in comune: sono le uniche sopravvissute a tre orribili massacri. Si chiamano Quincy, Samantha e Lisa. Non si sono mai incontrate, ma la stampa le ha riunite sotto lo stesso nome: Final Girls. Sono passati dieci anni da quel weekend a Pine Cottage, dove Quincy e i suoi amici avrebbero festeggiato il compleanno di Janelle. Finché la vacanza non si è trasformata in un film horror: un uomo fa irruzione nella baita e ammazza tutti i presenti. Tutti tranne Quincy, che con il vestito rosso di sangue riesce miracolosamente a fuggire tra gli alberi, incrociando i fari dell'auto di un poliziotto. Adesso Quincy ha una vita normale, un fidanzato, un blog di cucina, ma soffre ancora di attacchi di panico e non ricorda quasi niente di quella notte, nemmeno la faccia del killer. Samantha invece si è nascosta chissà dove per sfuggire alla pressione dei media, mentre Lisa, vivace e brillante, ha scritto un libro, e la sua faccia compare su tutti i social. Così, quando la ragazza viene ritrovata con le vene tagliate, Quincy non può credere che si sia uccisa. E i dubbi aumentano quando alla sua porta ricompare all'improvviso Samantha: a cosa mira e cosa ha fatto in tutto questo tempo? Può veramente fidarsi di lei? Adesso sono rimaste soltanto in due, e qualcuno sembra intenzionato a portare a termine ciò che ha iniziato molto tempo prima..."


La Bambina che Amava Tom Gordon
di Stephen King


"Il mondo aveva i denti e in qualsiasi momento ti poteva morsicare". Questo Trisha McFarland scoprì a nove anni. Alle dieci di una mattina di giugno era sul sedile posteriore della Dodge Caravan di sua madre con addosso la sua maglietta blu dei Red Sox (quella che ha 36 Gordon sulla schiena) a giocare con Mona, la sua bambola. Alle dieci e mezzo era persa nel bosco. Alle undici cercava di non essere terrorizzata, cercava di non pensare: 'Questa è una cosa seria, questa è una cosa molto seria'. Cercava di non pensare che certe volte a perdersi nel bosco ci si poteva fare anche molto male. Certe volte si moriva.”


This Is Not a Test 
di Courtney Summers


"E' la fine del mondo. Sei studenti hanno trovato rifugio al liceo Cortege, ma un rifugio è un piccolo conforto quando i morti là fuori non vogliono saperne di smettere di picchiare contro le porte. Un morso è tutto quello che ci vuole per uccidere una persona e riportarla indietro come una mostruosa versione del suo io passato.
Per Sloane Price, tutto questo non suona così male. Sei mesi prima, il suo mondo è collassato e da allora, non è riuscita a trovare una ragione per andare avanti. Adesso sembra il momento ideale per arrendersi. 
Mentre Sloane aspetta impaziente che le barricate cadano, è costretta a osservare l'Apocalisse attraverso gli occhi di 5 persone che vogliono veramente vivere. Ma mentre i giorni si trascinano avanti, le ragioni per sopravvivere si trasformano in modi sorprendenti, e presto il fato del gruppo comincia a venire determinato sempre meno da quanto accade fuori e sempre più dagli imprevedibili e violenti accordi per la vita - e per la morte - all'interno.
Quando tutto sarà finito, a cosa ti aggrapperai?"


La Ragazza che Sapeva Troppo 
(e il suo ottimo prequel, Il Ragazzo sul Ponte)
di M. R. Carey


“Melanie, dieci anni e un quoziente intellettivo altissimo, ogni mattina aspetta paziente nella stanza dove vive chiusa a chiave che la vengano a prendere per portarla a fare lezione. Ma non è una gita di piacere, gli incaricati la legano a una sedia a rotelle mentre il sergente Parks la tiene di mira con una pistola carica. In classe ci sono altri ragazzini, legati come lei a una sedia e incapaci di liberarsi in attesa di essere sottoposti ai test medici della dottoressa Caroline Caldwell, che sta disperatamente cercando una cura all'epidemia. Fuori da lì il pianeta, infatti, a causa di un virus sconosciuto, ha visto la trasformazione della maggior parte delle persone in esseri senza coscienza che si nutrono di carne umana....”




6 commenti:

  1. Letti solo Io sono leggenza, senza purtroppo grande entusiasmo, King e Koontz. Metto in pole position la cara Alma Katsu, allora, e segno anche il thriller Giunti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Hunger" a me è piaciuto tantissimo, Mik... Spero davvero che riescano a trarne un film, perché credo che sarebbe imperdibile! ^____^

      Elimina
  2. Ho letto solo Io sono leggenda, World War Z e La bambina che amava Tom Gordon (sono tra le cinque persone che l'hanno amato). Sugli altri cercherò informazioni di sicuro :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora faccio parte della mitica cinquina anch'io, perché ho adorato "La Bambina che Amava Tom Gordon" con tutto il cuore, ehehe! ;D

      Elimina
  3. Ho letto solo "La ragazza che sapeva troppo", bellissimo! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, allora devi assolutamente recuperare anche il prequel, Giada... Non fosse altro che per l'epilogo, che in pratica rappresenta una sorta di emozionante sequel del romanzo originale! *____*

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...